Istituti Paritari Manieri Copernico Roma

Offerta Formativa Istituti Manieri Copernico

Il percorso del Liceo Scientifico è indirizzato allo studio del nesso tra cultura scientifica e tradizione umanistica. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze necessarie per seguire lo sviluppo della ricerca scientifica e tecnologica e per individuare le interazioni tra le diverse forme del sapere, assicurando la padronanza dei linguaggi, delle tecniche e delle metodologie relative, anche attraverso la pratica laboratoriale e l’utilizzo di strumenti informatici.

Il corso rappresenta la più attuale evoluzione del Liceo Scientifico tradizionale, sviluppandone tuttavia caratteristiche profondamente innovative,  pensate per rispondere alla sfida della complessità posta della società contemporanea. Vede l’introduzione dell’informatica come disciplina autonoma che, oltre a  caratterizzarne l’impianto nella sua  forte impronta di attualità, offre una risposta alla richiesta di modernizzazione, in senso scientifico-tecnologico, avanzata da ampi settori del mondo universitario, dalla società e dal tessuto economico produttivo. A tal fine il liceo scientifico si propone di offrire agli alunni una preparazione mirata al raggiungimento della Certificazione Nuova Ecdl. Il percorso si configura, pertanto, adatto a chi desidera proseguire gli studi nel campo delle scienze o della tecnica pur mantenendo l’impronta classica umanistica con lo studio della lingua italiana, latina e della filosofia. Come in tutti gli indirizzi liceali, nell’ultimo anno di liceo scientifico è previsto l’insegnamento, in lingua inglese, di una disciplina non linguistica (CLIL), compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti.

Liceo ed Informatica

L’insegnamento di informatica si contempera a diversi obiettivi: comprendere i principali fondamenti  delle scienze dell’informazione e dei sistemi informativi, acquisire la padronanza degli strumenti della disciplina ed il loro utilizzo, unitamente alla consapevolezza dei vantaggi e dei limiti e delle conseguenze sociali e culturali di tale uso.

Al termine del percorso liceale lo studente padroneggia i  comuni  software per il calcolo, la ricerca e la comunicazione in rete, la comunicazione multimediale, l’acquisizione e l’organizzazione dei dati, applicandoli in una vasta gamma di situazioni, segnatamente nell’indagine scientifica.

Nel primo biennio di liceo scientifico lo studente è introdotto alle caratteristiche architetturali di un computer, alla conoscenza del concetto di sistema operativo ed alle caratteristiche dei sistemi operativi più comuni.

Lo studente conosce poi gli elementi costitutivi di un documento elettronico e i principali strumenti di produzione. Apprende la struttura e i servizi di Internet. Insieme alle altre discipline si condurranno gli studenti a un uso efficace della comunicazione e della ricerca di informazioni, e alla consapevolezza delle problematiche e delle regole di tale uso.

Nel secondo biennio si procede ad un allargamento della padronanza di alcuni strumenti e un approfondimento dei loro fondamenti concettuali sia attraverso lo studio dettagliato ed organico dei software, sia attraverso l’applicazione pratica  in casi di interesse reale

Questo permetterà agli studenti di ottenere una preparazione adeguata al superamento delle prove reltive alla certificazione della Nuova ECDL fino al livello Full Standard, ovvero i moduli: Computer Essentials, Online Essentials, Word Processing, Spreadsheets, IT Security, Presentation, Online Collaboration. Tale certificazione oltre ad essere spendibile nel mercato del lavoro garantisce anche crediti per l’Esame di Stato.

Nell’ultimo anno l’insegnante valuta di volta in volta il percorso didattico più adeguato alla singola classe, realizzando percorsi di approfondimento, in raccordo con le altre discipline con l’ausilio degli strumenti acquisiti nel corso dei bienni precedenti. Sono inoltre sviluppate semplici simulazioni come supporto alla ricerca scientifica (studio quantitativo di una teoria, confronto di un modello con i dati…) in alcuni esempi, possibilmente connessi agli argomenti studiati in fisica o in scienze.

Obiettivi del Liceo Scientifico

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

  • aver acquisito una formazione culturale equilibrata nei due versanti linguistico-storico-filosofico e scientifico; comprendere i nodi fondamentali dello sviluppo del pensiero, anche in dimensione storica, e i nessi tra i metodi di conoscenza propri della matematica e delle scienze sperimentali e quelli propri dell’indagine di tipo umanistico;
  • saper cogliere i rapporti tra il pensiero scientifico e la riflessione filosofica;
  • comprendere le strutture portanti dei procedimenti argomentativi e dimostrativi della matematica, anche attraverso la padronanza del linguaggio logico-formale; usarle in particolare nell’individuare e risolvere problemi di varia natura;
  • saper utilizzare strumenti di calcolo e di rappresentazione per la modellizzazione e la risoluzione di problemi;
  • aver raggiunto una adeguata preparazione scientifico-tecnologica con particolare riferimento alla matematica, alla fisica ed all’informatica attraverso l’utilizzo di linguaggi informatici e basi di programmazione.
  • essere consapevoli delle ragioni che hanno prodotto lo sviluppo scientifico e tecnologico nel tempo, in relazione ai bisogni e alle domande di conoscenza dei diversi contesti, con attenzione critica alle dimensioni tecnico-applicative ed etiche delle conquiste scientifiche, in particolare quelle più recenti;
  • saper cogliere la potenzialità delle applicazioni dei risultati scientifici nella vita quotidiana.

Liceo scientifico con indirizzo informatico sbocchi professionali:  

Il liceo scientifico con indirizzo informatico consente l’accesso a qualsiasi facoltà universitaria ed in particolare agli studi nel campo dell’informatica e dell’ingegneria; consente inoltre l’inserimento nella realtà produttiva grazie a una preparazione specifica nel disegno assistito da calcolatore e nella programmazione.

Il Liceo Scientifico opzione Sportivo sarà volto all’approfondimento delle scienze motorie e sportive, in particolare dell’economia e del diritto dello sport, e di più discipline sportive, all’interno di un organico quadro culturale che favorisca la formazione del professionista dell’educazione fisica e dello sport non solo a livello tecnico, ma anche a livello psico-sociale, con particolare attenzione ai processi di inclusione e di rieducazione. Il Liceo Scientifico Sportivo guida infatti lo studente a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze necessarie per individuare leinterazioni tra le diverse forme del sapere, l’attività motoria e sportiva e la cultura propria dello sport, assicurando la padronanza dei linguaggi, delle tecniche e delle metodologie relative.

Il Liceo Scientifico opzione Sportivo  vuole quindi offrire ai giovani un progetto in grado di conciliare la cultura umanistica con quella scientifica, con particolare riferimento allo sport come fenomeno interculturale, trasversale e altamente significativo di ogni società, chiamando alla sua realizzazione tutti i soggetti formativi del territorio, dagli alunni ai docenti, dai genitori ai tecnici, dalle associazioni sportive agli enti locali, dal Coni e dalle Federazioni sportive agli enti di promozione sportiva. Con ilLiceo Sportivo si intende, in tal modo, riconoscere e sostenere il ruolo culturale, sociale ed educativo dello sport in quanto diritto di cittadinanza.

Il Liceo Classico a indirizzo spettacolo è un corso di studi che, accanto alle discipline proprie dell’indirizzo classico, inserisce nuove materie quali Storia del Teatro e del Cinema, Sceneggiatura, Linguaggio audiovisivo e Stili di regia teatrali e cinematografici, basilari per futuri professionisti nel mondo della comunicazione e dello spettacolo.

Cosa insegna il nostro Liceo Classico

Il corso, oltre a rilasciare il diploma di maturità classica, titolo per iscriversi a qualsiasi università, con l’inserimento di queste materie, fornisce competenze e conoscenze per coloro che intendono specializzarsi nel mondo della comunicazione e dello spettacolo, favorendo l’accesso alle numerose facoltà universitarie e alle accademie in cui sono presenti le discipline dello spettacolo, quali facoltà di Lettere, Lingue, Scienze della Comunicazione, DAMS, Istituto di Cinematografia e Accademia di Arte Drammatica. A riguardo, si sottolinea che ilLiceo Classico, offrendo gli strumenti per decodificare tecnicamente e criticamente le informazioni che ci arrivano dal bombardamento audiovisivo, è il luogo deputato e quasi “fisiologico” per l’insegnamento delle discipline dello spettacolo; infatti rispetto agli altri indirizzi della scuola secondaria superiore:  

  • è l’unico liceo classico che prevede l’insegnamento della letteratura greca, culla del teatro e della storia dello spettacolo;
  • ha il maggior numero di ore per l’insegnamento della filosofia, fonte di un esame etico ed estetico delle arti dello spettacolo;
  • privilegia l’insegnamento della storia dell’arte, con la disamina architettonica dei luoghi istituzionali dello spettacolo;
  • garantisce una formazione umanistica, indispensabile per un approccio analitico e critico nei confronti di qualsiasi linguaggio e forma di comunicazione; 

Una formazione innovativa

Il corso, pur mantenendo le discipline classiche tradizionali e il monte ore complessivo settimanale previsto dall’ordinamento scolastico, si presenta innovativo. Le nuove discipline dello spettacolo sono impartite con lezioni frontali ed esercitazioni in laboratorio cinematografico, dove gli studenti mettono in pratica quanto appreso, realizzando cortometraggi e sceneggiature; esse non vengono semplicemente aggiunte alle materie tradizionali del Liceo Classico, bensì sono inserite in una più ampia e articolata programmazione didattica, che sviluppa percorsi correlati alle discipline dello spettacolo. Pertanto i docenti sviluppano nella loro programmazione moduli didattici inerenti le nuove discipline, garantendo in tal modo un insegnamento sinottico.

Agli alunni, inoltre, è data la possibilità di visitare set televisivi e cinematografici e d’incontrare esperti del settore (registi, attori e sceneggiatori), che  affrontano e approfondiscono tematiche caratterizzanti il corso.

Nell’ambito del Progetto spettacolo, inserito nel Liceo Classico, vengono promosse una serie di attività che vanno dal Laboratorio teatrale, affiancato ad attività audiovisive, al Cineforum e alla partecipazione degli alunni alla rassegna premio David di Donatello Giovani, organizzata dall’AGIS SCUOLA di Roma, associazione culturale con la quale la scuola collabora da ormai molti anni.

A conclusione del percorso didattico,infine, c’è la realizzazione, a fine anno, di uno spettacolo teatrale e di un DVD, che coinvolge tutti gli allievi, rendendoli veri e propri protagonisti in azione.

Forte dei suoi 50 anni di attività formativa, il Liceo Classico “N. Copernico” propone il progetto con la serietà di sempre e con un corpo docenti altamente qualificato e umanamente all'altezza del proprio compito formativo.  

L’attivazione del liceo delle scienze umane – opzione economico – sociale è fondamentale per aumentare l’offerta formativa adeguando l’istituto alle richieste del territorio e dell’utenza. Nell’ambito delle attività di orientamento, infatti, è emersa da parte di molte famiglie l’esigenza di un Liceo “ tagliato sulla modernità “ che abbia come baricentro “Le 3 culture”, quella delle scienze economiche ed umanistiche e che nello stesso tempo rafforzi lo studio delle lingue, pur non essendo un liceo linguistico. La specificità del Liceo Economico-Sociale è ineludibile in un contesto territoriale che, abbandonato progressivamente l’aspetto rurale, si caratterizza per uno sviluppo crescente di attività legate ai servizi.

Il liceo economico infatti tiene conto delle linee europee dell’istruzione e la formazione dei cittadini dell’Unione Europea in relazione all'apprendimento permanente. Questo liceo non è presente nel territorio e si pone come ponte tra le discipline umanistico-sociali e l’economia. Il liceo economico infatti tiene conto delle linee europee dell’istruzione e la formazione dei cittadini dell’Unione Europea in relazione all'apprendimento permanente. Dall'attività di orientamento svolto in questo anno scolastico è emerso chiaramente il favore dell’utenza per il nuovo indirizzo liceale già diffuso in diverse regioni italiane rispetto alle nuove dinamiche socio-culturali.

Il Liceo delle Scienze umane è una novità assoluta nell'offerta formativa del Centro Studi Manieri Copernico. Con il Liceo delle Scienze umane si vuole proporre una preparazione secondo lo stampo tradizionale in grado di affiancarsi alla realtà del mondo moderno.

Il percorso del liceo linguistico è indirizzato allo studio di più sistemi linguistici e culturali. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità, a maturare le competenze necessarie per acquisire la padronanza comunicativa di tre lingue, oltre l’italiano, e per comprendere criticamente l’identità storica e culturale di tradizioni e civiltà diverse. Dal terzo anno è previsto l’insegnamento in lingua straniera di una disciplina non linguistica e dal quarto anno è previsto un ulteriore insegnamento, in una diversa lingua straniera, di una disciplina non linguistica” (art. 6 DPR 89/2010).

Nella sostanza il liceo linguistico ha come intento primario la formazione degli studenti come cittadini dell’Europa in grado di comunicare e di interagire tra di loro, usando una o più lingue comunitarie, capaci di essere aperti verso le altre culture e di interpretare quella italiana all’interno del quadro internazionale. Questo indirizzo non deve fornire solo una competenza comunicativa di ricezione, interazione e produzione, ma deve insegnare ad osservare le lingue nel contesto della cultura delle varie nazioni e coglierne l’evoluzione, a sapersene appropriare e ad impararle per tutta la vita. A tal fine concorre anche la flessibilità degli approcci cognitivi che, anche con il supporto delle nuove tecnologie comunicative, connota la dimensione tipicamente interculturale di questo indirizzo. La preparazione conseguita favorisce l’accesso alla formazione universitaria e, in particolare, alle facoltà di ambito umanistico e linguistico. Le competenze acquisite facilitano anche un eventuale ingresso nel mondo professionale come mediatore linguistico-culturale nelle aziende, nelle amministrazioni pubbliche, nel turismo.

Il liceo linguistico vuole preparare i nuovi studenti alla comprensione del mondo circostante, di nuove culture e di nuovi stili di vita.

La struttura inoltre dispone di palestre di diverse dimensioni, spogliatoi maschili e femminili e una sala ritrovo particolarmente adatti per lezioni di aggiornamento professionale in ambito sportivo